De Sanctis: molti azzurri
vogliono giocare a Napoli

Obiettivo sesto posto. E la squadra ci crede. Morgan De Sanctis insiste: “Siamo davanti alla Juventus e guadagnare 15 giorni durante l’estate potrebbe essere utile considerando che se arriviamo ai gironi, si gioca ogni tre giorni anche a dicembre”. Il preliminare, comunque, non sarebbe un problema: “Sarebbe una sorta di allenamento – ha aggiunto – e potremo trovare una squadra debole. Sarà fondamentale raggiungere i gruppi. Questo significa per me fare le Coppe. E’ una competizione interessante, già all’inizio il valore tecnico è davvero alto. Speriamo di fare una bella figura, è una grossa opportunità per confrontarsi a certi livelli”. E i rinforzi della prossima stagione? “Riguarda molto di più la società un discorso del genere.  E’ chiaro che  serve un organico più ampio, devono esserci giocatori allo stesso livello. Il rischio è alto, gli esempi di Genoa e Fiorentina insegnano”. Domenica torna Quagliarella: “Le prime settimane sono state le più complicate, adesso sta schiacciando il piede sull’acceleratore. Lui ha anche l’obiettivo di conquistarsi un posto nei 23”. De Sanctis già è sicuro, invece: “Ho avuto la fortuna di partecipare a tutte le competizioni della nazionale, mi manca soltanto il Mondiale”. Prima di congedarsi rivela: “Molti dei miei compagni in azzurro vorrebbero vestire la maglia del Napoli. Si informano”. Il toto calciatori è appena iniziato.

ilnapolista © riproduzione riservata