Che ve lo dico a fare
Juve-Napoli incorniciare

Miei Cari Amici, che Ve lo dico a fare
questa giornata è da incorniciare !
A lungo resterà nella memoria,
per sempre ormai è impressa nella Storia !!
Io la partita non l’ho vista in diretta,
Voi ora penserete “che disdetta !!”,
ma l’ho vissuta con la radiolina
che, Vi assicuro, è pura adrenalina !!
All’una, poi, in albergo son tornato,
l’ho vista, e mi sono arricreato !!!
Ai gol del Napoli, eccome, se ho esultato !!
Chi dormiva a quell’ora, si è svegliato . . .
Ero a Roma per un matrimonio
alle ore 17.00, un pandemonio,
alle 18.00, Mistero della Fede,
spunta l’auricolare, e chi lo vede !
Nulla succede finché dura la Messa,
ma la partita è tutta una promessa,
poi, mentre andiamo al ricevimento,
inizia questo magico tormento.
Mi trovo in macchina, cognato juventino,
quando segna tre-se-ghe, l’argentino,
e questa bella villa, in Via Appia Antica,
diventa stadio, in men che non si dica !
Non ancora ho messo a terra il piede,
che, sotto, il terreno morbido mi cede:
la Juve ha raddoppiato con Giovinco,
“non può finir così !” mi auto convinco.
Datolo crossa, segna Marekiaro !
Non posso urlare, e taccio, fatto raro,
i pugni al cielo, guardo quella luna
che mi sorride: ci porterà fortuna ??
Denis di testa, Buffon fa un miracolo,
ma nulla può sul tocco poi di Datolo !!
Non posso crederci !! Ha fatto gol Jesùs !!
E allora esulto, non mi trattengo più !!!
Mentre mi sbraccio nei modi più gioiosi,
ecco che arriva l’auto con gli sposi:
Riccardo, che è romano, non tifoso,
scende con sguardo tenero e orgoglioso.
“Ma che è successo, mi dica, cosa è stato ?”
“Caro Riccardo, abbiamo pareggiato !!”
“Ah, sì, in effetti, adesso l’ho capito,
le sue grida, a distanza, avevo udito !”
Dall’altro lato, appare ora la sposa,
bella, splendente, candida, radiosa,
che ridendo mi fa “Caro zio Bruno,
lo sai che come te non c’é nessuno !”
In quel momento squilla il cellulare,
devo rispondere, cosa posso fare:
“Pronto . .” “2 a 2 ! stiamo pareggiando !!”
“Questo lo so, ma con chi sto parlando ?”
Era mia suocera, gran Donna, tifosa,
“Nadia ! Innanzi a me c’é qui la sposa,
aspetta che te la faccio salutare !”
ed a Rosanna allungo il cellulare.
Nonna e nipote scambiano due parole,
brilla la luna in cielo, più del sole.
Ecco, gli sposi fanno il loro ingresso,
io resto fuori, al freddo, come un fesso !
Non mi posso spostare dallo spiazzo:
scaramanzia, lo so, ma io sono pazzo !!
Dieci minuti, e cambia il risultato:
il sogno che avevamo, si è avverato !!
Pocho – Datolo crossa – Tiago tocca –
Hamsik . . è reteeeeee !!!!! Esplode dalla bocca,
mentre corro lungo il viale alberato,
la gran tensione che avevo accumulato !!!
Fotografo ufficiale e camerieri
escono dalla villa, i volti seri.
“Che c’é ? cosa è successo ? chi ha gridato ?
Ma dove corre, chi è, quell’invasato !?!”
Marco mio figlio, e Marco Mensitieri,
corrono incontro a me, gli sguardi fieri,
ci abbracciamo, facciamo un gran montone,
che gioia ! che gioia !! che splendida emozione !!!
Negli ultimi minuti è sofferenza,
della vittoria sentiamo ora l’essenza,
lottiamo al fianco dei nostri giocatori,
come battono forte, adesso, i cuori !!
La Juve attacca, vuole farci male,
ma è tutto Azzurro questo gran finale,
alza le braccia al cielo anche Damato,
pone il sigillo su un grande risultato !!!
Quando è finita, e sono ricomposto,
col cuore in paradiso vado al posto,
strizzo l’occhio alla luna, che ora è piena,
ed ammiccante si gode questa scena.
Che altro devo dir della serata,
in maniera perfetta è organizzata,
la cena, gli invitati, l’orchestrina,
e la Juve l’ammo fatta ‘na mappina !!!
Roma, 31 ottobre 2009
Matrimonio di Riccardo e Rosanna

ilnapolista © riproduzione riservata