Aragoste e sorrisi
la festa azzurra a Pozzuoli

Walter Mazzarri ha ricevuto ieri il premio «Eccellenze di Napoli», consegnatogli dalla Associazione Emiciclo nella Galleria Principe di Napoli. Al tecnico del Napoli è stata donata anche una stampa col volto di Totò, da parte di Liliana De Curtis, la figlia del Principe della risata. «Qui mi sento a casa, questo riconoscimento è un onore. Godiamoci quello che abbiamo fatto, vedere domenica al San Paolo la bandiera dell’Europa— ha detto Mazzarri— sarà per me motivo di grande soddisfazione» L’allenatore azzurro è poi è scappato in macchina sottraendosi all’abbraccio della folla perché aveva una promessa da mantenere: offrire una cena alla squadra per il raggiungimento dell’obiettivo stagionale. Staff tecnico e giocatori si sono riuniti al ristorante Europa di Pozzuoli, che Mazzarri ha frequentato da quando è arrivato a Napoli, forse anche per via di quel nome beneaugurante. Il menu Scherzi, sorrisi e un atmosfera conviviale per una serata speciale. Menu a base di pesce con antipasto di mare, polipo all’insalata e gambero rosso crudo seguiti da scialatielli con aragosta, grigliata e frittura di pesce. Uno strappo alla dieta conclusosi con una torta chantilly e fragoline sulla quale era disegnato un campo di calcio con la scritta «il Napoli in Europa». Erano presenti anche i nazionali Quagliarella, Maggio eDe Sanctis che oggi saranno a Castelvolturno per la partitella infrasettimanale. Da valutare le condizioni di Campagnaro, che ieri in allenamento ha subito una botta alla coscia sinistra.

ilnapolista © riproduzione riservata