Zoo safari e Bari vecchia
poi la partita al San Nicola

E anche questa è fatta. Ormai è quasi un rito: 1) trovare una ricevitoria che ti venda il biglietto; 2) sentirsi dire che i tifosi napoletani non possono andare; 3) obiettare che chi ha la tessera del tifoso può seguire tutte le squadre, nessuna esclusa; 4) telefonare in Questura per averne la conferma; 5) acquistare il biglietto e partire. Stamattina sono al punto 4. Ho chiamato in Questura e mi hanno risposto che devo andare dal rivenditore con il comunicato del Casms dell’8 aprile. “Stampi quello che basta” mi hanno consigliato. Ma io ormai sono un esperto in materia, dallo scorso anno, quando mi venne l’idea di diventare un tifoso altrui per amore dell’azzurro,  ho seguito il Napoli praticamente dappertutto. L’unico neo è che sono bollato come un tifoso di una squadra del nord a strisce verticali. Le uniche che sono partite con l’iniziativa della tessera del tifoso. Sono ancora indeciso in quale settore andare a vedere la partita. La rivalità che contraddistingue le due tifoserie è molto forte e quindi quella del settore dovrà essere una scelta molto oculata. La mia ragazza ed io partiremo sabato mattina, direzione Fasano. Visita allo Zoo Safari, poi proseguiremo per l’hotel che abbiamo prenotato a Bari. Proveremo l’amabile cucina pugliese e visiteremo la storica ed enigmatica cattedrale aspettando la Bari By night. Caro Napolista, amo l’Italia e anche la rivalità calcistica che ci divide. Ma per me vale i 90 minuti di gara. Nulla più.
Il tesserato

ilnapolista © riproduzione riservata