Bravo Mazzarri, non mollare

Mancano tre giornate alla fine del campionato. Fra tifosi ci si appassiona a valutare quello che è stato il rendimento dei singoli e ad ipotizzare giocatori da acquistare e giocatori da cedere. Come se tra passato e futuro la dimensione del presente sia stata completamente assorbita. All’interno della squadra non deve però venir meno la massima concentrazione sui nove punti ancora. Questa è stata la preoccupazione di Mazzarri nel corso della settimana. E bisogna essergliene grati. Cedere, anche soltanto come stato d’animo, ad una sorta di smobilitazione in vista della nuova stagione, in attesa dei mondiali, o perché comincia a far caldo, è atteggiamento che il Napoli non può permettersi. Su quei nove punti deve esserci la grinta di sempre: un po’ perché saranno decisivi per il piazzamento in classifica ed un po’perché la forza del Napoli quest’anno è stata quella di trovare ogni volta nuove motivazioni.
Luigi Compagna

ilnapolista © riproduzione riservata