Irrompe De Laurentiis
basta, voglio l’Europa

Irrompe De Laurentiis nel lunedì napoletano. Sfuriata negli spogliatoi e cena chiarificatrice con Mazzarri e Bigon per il presidente azzurro. “Il presidente – scrive Francesco de Luca su Il Mattino– era apparso molto irritato negli spogliatoi: sembra vi sia stata qualche parola dura verso la squadra e recriminazioni sugli investimenti effettuati, uno sfogo per la clamorosa sconfitta che ha impedito al Napoli di compiere il temporaneo balzo al terzo posto”. Ma a cena con Bigon e Mazzarri pare essersi rasserenato. Obiettivo l’Europa. “E’ tutto possibile, dobbiamo crederci”. Sotto accusa Quagliarella che sarà multato. Il suo sfogo non solo ha lasciato la squadra in dieci, ma è sintomo anche delle sofferenze azzurre. Nell’editoriale di Toni Iavarone, il titolo “Il peso della fatica e i pochi cambi” dà l’idea del pensiero del responsabile dello sport del quotidiano di via Chiatamone che mette in relazione il mancato assedio per la vittoria di Roma contro la Lazio e la debacle contro il Parma nei secondi quarantacinque minuti. L’apertura dello sport del foglio napoletano è, invece di Fabio Mandarini e punta sul mercato: “Napoli, missione in Argentina e il presidente sogna Amauri”. L’ingaggio di 4,250 milioni di euro è l’ostacolo più grande. Accostato al Napoli anche Sebastian Battaglia, centrocampista del Boca Juniors classe 1980, così come Bruno Zuculini del Racing Avellaneda. Llama e Maxi Lopez osservati da Bigon. Per il Corriere dello Sport Pazzini, Palombo e Bocchetti gli osservati speciali del ds azzurro domenica a Genova per il derby della Lanterna. Tuttosport, a firma di Angelo Rossi, si pone un quesito: “Hamsik sta per firmare fino al 2015, ma se sfuma l’Europa come la mettiamo?”. Infine una curiosità legata al campione slovacco. Secondo la Gazzetta dello sport, Mazzarri sembra gli abbia vietato di tagliarsi i capelli. “Da quando non vai dal barbiere segni sempre” gli avrebbe detto il tecnico napoletano. Giriamo la domanda al nostro commentatore che da quando scrive per il Napolista vede il suo “cliente” sempre a segno. Qualcuno risponda.

ilnapolista © riproduzione riservata