Il signore dell’Almanacco
tra gli scout del Napoli

C’è il guru degli almanacchi nello staff di scout del Napoli. Si tratta di Marco Zunino, nel 1993 è stato l’unico giornalista italiano invitato dalla Federcalcio giapponese all’inaugurazione della J-League, il campionato professionistico di calcio giapponese. Dal 1991 cura le carriere statistiche dei calciatori stranieri presenti nel campionato italiano di calcio di Serie A e Serie B per l’Almanacco Illustrato del Calcio edito dalla Panini di Modena. È ideatore e proprietario della più completa Banca Dati privata sulle caratteristiche Fisico-Tecnico-Tattiche dei Calciatori di tutto il Mondo e di tutte le Serie professionistiche italiane: 25.000 files, aggiornati con report professionali. Nello staff che sarà coordinato da Maurizio Micheli, anche Leonardo Mantovani, avvocato romano che ha tra i suoi colpi la scoperta di Appiah, Diarra e il “quasi” trasferimento di Kakà in Italia prima che saltasse la trattativa poi ripresa successivamente dal Milan. Il pool di tecnici sarà operativo dalla prossima settimana. “Esprimo tutta la mia soddisfazione al Direttore Sportivo Riccardo Bigon per aver avviato quell’importantissimo percorso di ricerca dei giovani calciatori attraverso la costituzione di un primo gruppo di lavoro che opererà tra Castelvolturno, l’Italia, l’Europa e il Mondo, impegnato nella scoperta di nuovi talenti” ha detto De Laurentiis. “Quello del pool di osservatori è un obiettivo che ho sempre indicato come prioritario e fondamentale da raggiungere, per dare maggiore impulso al progetto del secondo quinquennio del Club azzurro”.

ilnapolista © riproduzione riservata