Il bomber ritrovato
si concede il motoscafo

Quagliarella ama le cose semplici. Il mare, la famiglia, la sua Castellammare e le barche. E’ in arrivo in casa del bomber ritrovato un Primatist Abbate, un motoscafo, che sarà ormeggiato alla Marina di Castellammare. Difficile dire quale sarà il modello, se nuovo o usato, ma ecco un po’ di caratteristiche del G53, uno degli ultimi nati in casa Abbate: Aerotop con apertura elettroidraulica
che consente di godersi il mare in ogni situazione, passavanti con falchetta ribassata che rende più agevole il passaggio a prua, cucina collocata nel pozzetto esterno che permette di sfruttare al massimo la zona sottocoperta. Il layout interno standard, infatti, è costituito da 3 cabine e 3 bagni autonomi, un salone e una cabina marinaio con bagno, tutti caratterizzati da materiali e tessuti pregiati. Il G53’ Pininfarina, con i suoi sedici metri di lunghezza e i quasi cinque di larghezza, rappresenta un coupé del mare che coniuga la modernità e la grinta – caratteristiche inconfondibili di tutta la linea Primatist – con l’armonia e l’eleganza delle sue linee filanti e pulite, nonché con la comodità e la spaziosità del suo layout interno: un’imbarcazione adatta alla famiglia, ma dall’animo sportivo che saprà riscuotere i consensi degli estimatori del brand Primatist. Il costo? Privacy. Complimenti Quagliarella

ilnapolista © riproduzione riservata