Raiola alla Gazzetta: «Donnarumma ha 18 anni? La qualità non ha età»

L’intervista alla Gazzetta: «Non mi fido dei nuovi proprietari del Milan. Non ha in testa la Juventus. Sacchi? Aveva ragione Ibra, parla troppo»

Raiola alla Gazzetta: «Donnarumma ha 18 anni? La qualità non ha età»

Conferenza alla De Laurentiis

Mino Raiola ha parlato un po’ ovunque. Una selezione dei media – alla De Laurentiis potremmo dire, i due non si amano probabilmente perché molto simili -, a nostro avviso l’intervista più completa la firma Carlo Laudisa sulla Gazzetta dello Sport che oggi giustamente dedica ampio spazio alla vicenda Donnarumma. Oltre a Raiola, c’è l’intervista a Fassone nonché l’editoriale del direttore Andrea Monti.

Ma torniamo a Raiola. Ripete i concetti chiave di questa vicenda: “il Milan ha messo pressione a Donnarumma”, l’aut aut “o firmi o vai in tribuna”, le accuse a Mirabelli. Ma anche alcuni passaggi a nostro avviso interessanti, che denotano una visione molto poco italiana del business e del professionismo legato all’età.

“Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio”

La prima chicca è una frase da film di Quentin Tarantino.

Gigio inizialmente era convinto di restare al Milan, anche perché ricordo che a 14 anni scelse lui questi colori, dopo i contatti con l’Inter, nonostante la sua famiglia lo sconsigliasse dopo la delusione per la cessione del fratello Antonio. Gli ultimi tempi, però, sono stati tremendi. In particolare lo ha colpito quella frase di Mirabelli: se non firmi vai in tribuna. Vediamo che succede ora, ma qui c’è puzza di mobbing. Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio».

La nuova proprietà

Laudisa gli chiede: “lei non si è mai fidato dei nuovi”, Raiola risponde così:

Non mi fido neanche ora. Come loro di me. Il Milan è di Mister Li o di Elliott? Diciamo che ho un buon rapporto con Marco Fassone, lo conosco da tempo e lui sa bene che può contare su di me, anche se non mi va dire il perché».

L’età

Ecco la domanda sull’età: Gigio ha solo 18 anni. Ed ecco la risposta da incorniciare: “Che vuol dire? Il Real ha appena acquistato un sedicenne brasiliano (Vinicius, ndr) per 45 milioni: sapete quanto prende? La qualità non ha età». Ricordiamo che quest’acquisto è stato indicato da Guardiola come esempio di pericolosa deriva del calcio.

«Non ha in testa la Juventus»

Non ho parlato con Gianluigi di questa opportunità (beh, crederci è un atto di fede aggiungiamo noi del Napolista). Anche per- ché io non apro la porta a nessuno. Marotta ha il dovere per i suoi azionisti di cercare il meglio, ma credo che Gigio, per rispetto del suo Milan, non abbia in testa i bianconeri».

Sacchi

«Non capisco certi moralismi. Ha parlato con il ragazzo? Aveva ragione Ibra, Arrigo parla troppo. Si documenti».

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • drnice

    personaggio imbarazzante e pericoloso per un marmocchio di diciottanni. ma la famiglia che fa, sta a guardare ?

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.