Napoli, il mercato giusto comincia da Reina e passa per Ounas, Berenguer, Di Francesco

Rassegna stampa di calciomercato: apertura importante del Napoli per il portiere spagnolo, si valutano i nomi per gli esterni offensivi.

Napoli, il mercato giusto comincia da Reina e passa per Ounas, Berenguer, Di Francesco

Scegliere il meglio

Mentre il mondo del calcio italiano fa a pugni con tutto e tutti arrovellandosi sul caso-Donnarumma, il Napoli tiene la barra dritta. Nel senso: probabilmente, alla fine, farà la cosa più giusta. Il mercato più giusto. Quello che comporta meno rischi. Basta leggere i giornali, tra un Gigio e un Mino Raiola: Il Mattino scrive che il muro contro muro tra il Napoli e Pepe sta iniziando a sgretolarsi. Il portiere spagnolo vorrebbe un contratto fino al 2021, ma Giuntoli sarebbe disposto ad arrivare solo fino al 2019. Stesse cifre dell’accordo in essere, 2,3 milioni a stagione. Fiducia rinnovata, percorso che continua e porta del Napoli sistemata nell’immediato. Della serie: se i profili all’orizzonte non valgono Reina, soprattutto dal punto di vista della leadership, del carisma, tanto vale continuare così.

Certo, c’è qualche spiffero da Torino: Donnarumma, la Juve, l’eredità di Buffon. E Szczesny? Secondo Tuttosport, in questo modo il portiere polacco potrebbe tornare d’attualità per il Napoli. Ma è un’ipotesi che sembra lontana, soprattutto a leggere i giornali spagnoli. Che, ovviamente, danno per certo l’approdo al Real Madrid di Gigio Donnarumma. Anzi, è una voce che gira forte anche tra i corridoi italiani. Quindi, alla fine è probabile un Reina tris, anzi poker. Con l’ex Arsenal alla Juventus. La legge del mercato, a tutti i suoi livelli. E un secondo di valore, probabilmente giovane, al Napoli.

Altre trattative

La Gazzetta scrive di calciatori in uscita. Zapata, Pavoletti. Attaccanti che a Napoli sarebbero destinati alla panchina, ma che hanno estimatori in giro per il calciomercato. Leggiamo: «Ecco perché tanto per Pavoletti, che ha avuto poco spazio da gennaio, quanto per Zapata, di rientro dall’Udinese, si prospetta la cessione. Certo, poi il Napoli dovrebbe prendere un giovane che possa giocare in tutti i ruoli dell’attacco (vedi Ounas del Bordeaux, classe ‘96) ma per adesso Giuntoli sta pensando a come far cassa con due bomber di indiscusso valore». I prezzi: circa 15 milioni per l’ex Genoa, altrettanti per il colombiano (che però Adl valuta il doppio). Parlando di Zapata, possibile inserimento in una trattativa col Torino per il “riscatto” di Maksimovic. Che avverrà comunque, sia chiaro, ma per il quale è possibile avere uno sconto.

Per il resto, Ounas, Berenguer e Di Francesco. Sono questi i nomi per l’esterno d’attacco, il ruolo da coprire negli slot dell’organico. Del primo ha parlato la rosea, senza fornire in verità notizie fresche. Sempre secondo la rosea, che cita Calcionapoli24, l’accordo con il giocatore è stato già trovato. C’è da concludere l’affare con l’Osasuna, la speranza è quella di abbassare le pretese sotto la soglia della clausola rescissoria (9 milioni, si punta a chiudere a 6 più bonus).

Per quanto riguarda Di Francesco, la voce viene riportata da Il Mattino: contatti con l’agente, battuta la concorrenza del Torino. Al Bologna andrebbero dieci milioni, il calciatore arriverebbe con la consapevolezza di essere stato acquistato come vice-Callejon. Insomma, tutto fattibile e tutto possibile. In teoria. Vediamo la pratica.

 

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • Fabio Milone

    A me tra Ounas, Di Francesco e Berenguer, solo quest’ultimo pare possa essere assimilabile a Callejon.
    Gli altri due sono molto piu’ attaccanti puri, piuttosto che tornanti pronti anche a difendere come Jose’.

  • Il Boemo

    Ounas forte, Berenguer spero che sia un’intuizione degli osservatori, perché guardando solo i numeri e qualche giocata mi sembra un buon giocatore, ma di certo non uno deputato ad essere il successore di uno di quei tre là davanti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.