Gli eventuali preliminari del Napoli e il sorteggio: oggi il Liverpool è in prima fascia

Una combinazione di risultati fa sì che la squadra di Klopp, lo spauracchio del Napoli, possa finire nella stessa urna. Dipenderà da Borussia e Cska.

Gli eventuali preliminari del Napoli e il sorteggio: oggi il Liverpool è in prima fascia

La vittoria di ieri sera contro la Juventus rimette in vantaggio la Roma per la corsa al secondo posto che vale l’accesso diretto ai gironi di Champions. Per i giallorossi, per portare a compimento la missione basterà vincere le ultime due gare contro Chievo e Genoa, avversari oggettivamente non trascendentali per motivazioni (i clivensi) e stato di forma (i grifoni). Lasciando al Napoli la patata bollente del preliminare di fine agosto per l’accesso alla Champions. Con la prospettiva di poter chiudere il campionato a 86 punti, una vera e propria beffa.

La buona notizia è che, in ottica preliminare, la situazione si sta evolvendo in maniera piuttosto positiva per il Napoli e potrebbe, allo stato attuale, regalare un sorteggio senza particolari spauracchi agli azzurri. Soprattutto, parliamo del Liverpool, che come noto ha una posizione piuttosto “ballerina” a cavallo tra le teste di serie e le non teste di serie.

La situazione oggi

Ricapitoliamo brevemente il funzionamento dei preliminari di Champions. Il Napoli, da terzo in classifica in Serie A, sarebbe coinvolto nel percorso per squadre piazzate. Andrebbe, in virtù di ciò, direttamente al quarto turno preliminare a fine agosto, insieme alla terza classificata del Portogallo e alle quarte di Inghilterra, Spagna e Germania. Vale a dire, in maniera definitiva Sporting Lisbona e Siviglia e, provvisoriamente, Liverpool e Hoffenheim.

Il tabellone si completerebbe poi con le cinque vincenti degli scontri al terzo preliminare della terza classificata in Francia (Nizza) e delle seconde in Russia (al momento, il Cska Mosca), Ucraina (Dinamo Kiev), Belgio (al momento, il Bruges), Olanda (Ajax), Turchia (al momento, l’Istanbul Basaksehir), Svizzera (Young Boys), Grecia (playoff in corso, al momento in testa l’Aek Atene), Romania (Steaua Bucarest) e Repubblica Ceca (al momento, il Viktoria Plzen).

Sulla base dell’attuale ranking Uefa, ipotizzando che i campionati finissero così come sono adesso e che le squadre con ranking maggiore al terzo turno preliminare avanzassero, avremmo una tale composizione dell’urna di Nyon all’ultimo preliminare: tra le teste di serie, Siviglia, Napoli, Dinamo Kiev, Ajax e Liverpool; tra le non teste di serie Viktoria Plzen, Cska Mosca, Bruges, Sporting Lisbona e Hoffenheim.

Cosa potrebbe cambiare

Ciò che potrebbe rimettere tutto in discussione è il finale di stagione ancora in corso in Germania, Russia e Belgio. In Bundesliga, il Borussia Dortmund è sì terzo, ma a pari merito con l’Hoffenheim, con una gara ancora da disputare. Il vantaggio del Borussia (settimo nel ranking e dunque tra le teste di serie in caso di accesso al preliminare), a parità di punti, è una differenza reti migliore (+31 contro +27).

In Russia, il Cska ha una lunghezza di vantaggio sullo Zenit (19esimo nel ranking e dunque anch’esso eventualmente tra le teste di serie) a due giornate dal termine, che si disputeranno entrambe in settimana. In Belgio, l’Anderlecht (32esimo, appena avanti al Liverpool che è 34esimo nel ranking) ha quattro punti da gestire sul Bruges a due giornate dal termine e già giovedì può laurearsi campione.

La variabile Ajax

Va da sé che il mantenimento di queste situazioni aiuterebbe il Napoli nel trovare una situazione quantomeno non troppo ostile all’eventuale sorteggio di inizio agosto. Con l’ulteriore variabile fornita dall’Ajax: se gli olandesi dovessero vincere l’Europa League in finale contro il Manchester United, accederebbero direttamente ai gironi di Champions facendo ulteriormente scattare in avanti il Liverpool di una posizione.

Insomma, il diavolo potrebbe non essere così brutto come lo si dipinge. Fermo restando che superare la Roma in classifica ci renderebbe tutti più tranquilli.

Nicola Lo Conte ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • road77

    Il CSKA che partite ha? Nei campionati sembra quella più in bilico… E poi forza Ajax!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.