Attentato di Dortmund, arrestato 28enne tedesco: il piano era far crollare il Borussia in borsa

Surreale svolta nelle indagini per l’attacco al bus del Borussia Dortmund: secondo la procura tedesca, l’attentatore avrebbe agito per motivi finanziari.

Attentato di Dortmund, arrestato 28enne tedesco: il piano era far crollare il Borussia in borsa

La pista che non ti aspetti

Filonazisti, fondamentalisti islamici. Oppure, un azionista che cerca di sabotare un club di calcio per “aiutare” il proprio investimento. Questo è l’ultimo, surreale sviluppo della vicenda di Dortmund, l’attentato contro il bus del Borussia nell’immediato prepartita dei quarti di andata di Champions League. La polizia tedesca ha infatti arrestato un 28enne tedesco (con passaporto anche russo) che avrebbe agito contro i gialloneri per motivi esclusivamente finanziari. L’annuncio è arrivato dalla procura tedesca. «L’arrestato è un cittadino tedesco-russo di 28 anni residente nella zona vicino a Tubinga, Sergej W». Questo si legge in un comunicato, si legge in una nota ufficiale. In cui c’è scritto anche che l’idea era quella di speculare sul calo del prezzo delle azioni del Borussia. Quindi: attentato dinamitardo al bus di una squadra di calcio per generare un crollo in borsa. Una storia strana, davvero. A dieci giorni dall’attacco, questi sono i risvolti delle indagini. Vedremo se arriveranno ulteriori conferme.

 

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • drnice

    anche gli scornacchiati sono quotati in borsa………

  • giancarlo percuoco

    Bah.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.