Rizzoli alle Iene attacca l’Inter. Quindi gli arbitri possono parlare?

È la seconda volta che Rizzoli si giustifica pubblicamente per difendersi dalle accuse di juventinità. A parte il contenuto, la domanda è: chi lo ha autorizzato?

Rizzoli alle Iene attacca l’Inter. Quindi gli arbitri possono parlare?

La questione degli arbitri parlanti

La seconda volta di Nicola Rizzoli. Sarà solo un caso che sia capitato due volte “a favor di Juve”. Ma è un fatto. Due esternazioni irrituali. L’anno scorso, dopo il “testa a testa” con Bonucci. Quest’anno, dopo Juventus-Inter e (soprattutto) dopo la corsa di Icardi verso la porta, servito da Chiellini, bloccata dopo un fischio. Dopo il derby di Torino 2016, Rizzoli parlò a margine di un evento di beneficenza. Quest’anno, invece, l’intervista è stata rilasciata alle Iene. Andrà in onda questa sera, nella puntata del Le Iene Show. In rete gira già qualche anticipazione. Che, in primis, solleva una domanda importante: gli arbitri possono parlare, allora? Rizzoli l’ha fatto due volte, in contesti del tutto particolari. L’evento benefico dell’anno scorso, era aprile, e una classica intervista on the road raccolta da un inviato delle Iene. Quindi, in un luogo fuori dai radar la prima volta e “a sorpresa” per questa seconda.

La domanda sorge spontanea: come funziona, allora, la storia degli arbitri che spiegano le decisioni? Possono farlo, hanno facoltà? L’anno scorso, il presidente Aia Nicchi promise che a partire dal campionato 2016/2017 gli arbitri avrebbero potuto parlare. Ebbene, l’ha fatto solo Rizzoli. On the road, sorpreso dalle Iene. L’arbitro avrebbe anche detto di non potere fare commenti sulle sue decisioni. Poi, però, ha parlato eccome. E qualcuno avrà dovuto firmare una liberatoria perché Rizzoli potesse finire in tv. Rizzoli stesso, quasi sicuramente. E l’Aia? Cosa ne pensa?

Il contenuto dell’intervista

Il secondo punto riguarda, più strettamente, le parole di Rizzoli. Secondo le anticipazioni che girano online, l’intervista si è concentrata sull’episodio di Icardi lanciato a rete. Calcio di punizione battuto da Chiellini all’indietro, che diventa un assist per Maurito. A quel punto interviene il fischio di Rizzoli a salvare la Juventus. Un video diventato virale.

La versione dell’arbitro. Rizzoli parla di sé stesso in terza persona: «Non potrei parlare, però vediamo di fare il possibile (l’abbiamo già scritto sopra, ndr). La palla viene data a Chiellini, la mette a posto con il piede e la passa al portiere per farla battere. Ma, a parte che la palla non è mai stata ferma quindi non si è mai ripreso il gioco correttamente, credo che in questo caso Rizzoli abbia ritenuto la palla non battuta in maniera corretta e quindi ha fatto riprendere da posizione idonea».

«La palla deve essere ferma quando devi riprendere, quindi credo che in quel caso Rizzoli abbia notato che la palla non era ferma. Ma mi sembra che abbia fischiato due volte. Se va avanti, la ribatte ancora e la riferma di nuovo, gliela fa ribattere nuovamente quando la palla è finalmente ferma. Vede che anche qua ancora la palla non era ferma, Rizzoli ha fischiato di nuovo un’altra volta, gliela fa di nuovo mettere nella posizione. La palla è ferma e la batte. Ma di cosa stiamo parlando? Io non valuterei Rizzoli in base a un episodio del genere». Testuale, copincollata, senza filtri.

Rizzoli

Foto tratta da Sportmediaset

Sudditanza psicologica

Il resto dell’intervista, pure quello, ci pare un po’ fuori luogo. Rizzoli, a precisa domanda sul fatto che pare abbia fischiato il fallo dopo le rimostranze di Chiellini, risponde: «Non credo proprio. Non credo proprio che un arbitro possa fare una cosa del genere. Non è mai successo che un giocatore reclami un fallo e l’arbitro fischi. Te lo garantisco». L’argomento immediatamente collegato è la sudditanza psicologica nei confronti della Juventus: «Assolutamente no, non esiste questo tipo di atteggiamento. Non ho paura di rendere difficile la vita alla Juventus. Mi sembra di averlo dimostrato. Si è parlato a inizio campionato di un errore contro la Juventus che avrei fatto io quando giocava contro il Milan, quindi che altro dire? In Italia tutti siamo allenatori, tutti siamo calciatori, tutti siamo arbitri. Il problema è che quando uno prende una decisione, in Italia la decisione è criticabile».

Polemiche pubbliche

Per la seconda volta, Rizzoli “giustifica” in pratica (parlando di regolamento) decisioni favorevoli, anche se dubbie, nei confronti della Juventus. Non l’ha fatto per il Milan, forse non gliene hanno dato possibilità. È proprio questo il punto: quando e come gli arbitri possono parlare? L’abbiamo già detto sopra, lo ripetiamo aggiungendo questo punto. E anche quello relativo all’ultima parte dell’intervista, legato alla polemica Juve-Inter-Elkann. Le (sgradevoli) parole del rampollo di casa Agnelli sul saper vincere o saper perdere, che Rizzoli commenta così: «No, non credo che sia una questione di saper vincere o saper perdere. Credo che l’Inter stia cercando di far di tutto per scontare delle giornate di squalifica ai suoi giocatori ed è comprensibile l’atteggiamento, poi dopo i modi sono criticabili come è criticabile l’operato di un arbitro».

Modi criticabili. L’Inter. Ecco, questo ci pare il massimo del fuori luogo. Un arbitro di Serie A, praticamente un professionista, che in qualche modo si schiera apertamente contro un club di Serie A. Che entra nell’agorà delle polemiche senza remore, dalla porta principale. È un caso, solo un caso, che dall’altra parte della barricata ci sia la Juventus. Ma la Juve c’entra poco, in questo caso. È il Rizzoli versus Inter che non ci piace. Che non è giusto. Che, in qualche modo, mina la serenità del campionato. Pensiamo a un Inter-Roma con Rizzoli, da qui a qualche settimana. Come potrebbe mai essere una partita tranquilla, che va liscia come l’olio?

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata

IlNapolista.it TV

TERMINI E CONDIZIONI
  • Rigore per la Roma!

    • Max Rooster

      La Juve rubbbbbbbbba!!!!

      • Antonio Chiacchio

        rubano entrambe.

        • Max Rooster

          No, solo noi. Tiè!

          • Antonio Chiacchio

            ridicolo.

    • Jean Paul Sartre

      Sei un veggente! Ma in questo caso era facile…

  • Jean Paul Sartre

    In un Paese civile una squadra (in questo caso l’Inter) che attaccasse l’arbitro dopo un arbitraggio perfetto (Rizzoli ha preso la sufficienza su tutti i giornali), sarebbe schernita e ridicolizzata da tutti, tifosi e media. In Italia, invece, la squadra in questione viene trattata da vittima e l’arbitro in questione trattato come un venduto.

    P.S.
    Ma quando Rizzoli annullava il gol di Pjanic a San Siro (questo sì, un errore grave) dov’erano i complottisti da strapazzo?

    • Giuseppe Scazziota

      Personalmente lo ritenne un errore gravissimo e ritengo sia stato gravissimo designare dopo quell’errore Rizzoli per una partita prevedibilmente difficile visti i trascorsi. Gli errori arbitrali comunque non si annullano ma hanno effetti diversi in momenti precisi.

      • Jean Paul Sartre

        Nemmeno io l’avrei designato. Ma il punto vero è che Rizzoli ha stranamente arbitrato bene.

        • Alfonso Di Maio

          Ahahahahhahahahhahahahahhahahahahhahahahahahah

    • Oscar Rafone

      Il fatto che abbia annullato un gol di Pjanic a San Siro non è un attenuante per Rizzoli, ma un aggravante, è la dimostrazione che lui quando arbitra la Juventus non è sereno e commette errori a ripetizione. Allora la domanda sorge spontanea: se un arbitro che commette spesso errori quando arbitra la Juventus, perché viene sistematicamente chiamato ad arbitrarla?

      • Jean Paul Sartre

        Rizzoli commette errori pacchiani in ogni partita, anche non della Juve. Detto questo, in Juve-Inter ha arbitrato bene (nonostante non abbia visto il fallo di mano di Medel in area interista).

        • Snafuz!

          Questo per la verità l’hai visto solo tu…

    • drnice

      in un paese civile lei non ci sarebbe.

    • Max Rooster

      5 anni a guardare vincere una squadra è dura da digerire. Io non mi agiterei al tuo posto. Siediti e goditi questo spettacolo pirotecnico di fegati in esplosione! 😂

      • Jean Paul Sartre

        Sia chiaro, queste polemiche mi divertono tantissimo.

        • Max Rooster

          Ecco, bisogna trollarli o al limite assecondarli, dargli sempre ragione…

          • Alfonso Di Maio

            Il bello sai qual è? Che voi, tapini, siete convinti che l’odio dei napoletani sia dovuto al fatto che voi siete una squadra vincente.
            In realtà nuij v schifamm proprij, anche se foste ultimi in classifica sareste sempre la squadra più odiata, simbolo della distruzione di ogni singolo valore morale legato allo sport.
            In fondo per voi conta solo vincere no?
            E allora vincete pure, crogiolatevi nella convinzione che le vostre siano tutte vittorie frutto del gioco e dei campioni, continuate a mentire a voi stessi e agli altri, ma fatelo tra di voi, che noi i pagliacci non li sopportiamo!

          • Marazola

            Leggevo oggi sul libro di maradona di come vialli disse in un argentina italia “dai pareggiamo dillo a bilardo” e diego rispose a burruchaga “neanche per sogno” vialli il piu grande cocainamane insieme a bachini iuliano e lo spacciatore padovano che riforniva anche agnelli e poi parlano degli altri

          • Max Rooster

            Sempre bello incavolato, eh? Bene così.

          • Jean Paul Sartre

            Tra Maradona e Vialli il cocainomane sarebbe Vialli? 😁😁😁

          • Luigi Ferrara

            Vialli oltre a essere un consumatore accanito spacciava anche .

          • Max Rooster

            Ma secondo te i tifosi del Real fanno i complimenti a quelli del Real per le loro vittorie? O viceversa? Mi sa che si odiano a morte. E semplicemente se ne sbattono altamente gli zebedei di quello che strillano i rivali.
            Ecco, la stessa cosa che pensano gli juventini del vostro odio. OK???
            Wake up, guagliù!

          • GiovannI Calabrese

            A parte che tifosi del Real contro tifosi del Real non se ne sono mai visti, m noi siamo intelligenti e abbiamo capito il senso…
            Ma a questo punto la domanda. perché sei qui a strillare il tuo odio ?
            Lo so che sei inutile, ma certificartelo da solo non ti fa sentire una nullità ?

          • Max Rooster

            Ho corretto il lapsus.
            L’odio che leggo è il vostro, io vi trollo solamente.
            Passare agli insulti personali è sintomatico di chi non sa rispondere nel merito e qualifica chi li proferisce.

          • GiovannI Calabrese

            Il fatto che tu sia qui a “trollare” come dici certifica solo la tua rabbia e il tuo odio mi sa… e, con sincerità, non si capisce neanche il perché…
            E poi l’insulto dov’è, di grazia ? Nel fatto che ti ho definito “inutile” ?
            Sai com’è, mi pare proprio inutile che stai qua, invece di vivere la tua vita altrove… ma già… l’ossessione Napolista colpisce implacabile…

          • Jean Paul Sartre

            Un Di Maio che usa bene i congiuntivi, meno male.

          • GiovannI Calabrese

            Deve essere la tua costante presenza in questo luogo. Ci stai insegnando qualcosa…

          • dino ricciardi

            Giradischi…un altro rigore non dato al cagliari….metti in conto.

          • Max Rooster

            Ottimo, altri 3 punti rubbbati.

          • GiovannI Calabrese

            Hai ragione. Allora riepiloghiamo.
            La Juventus è la società più organizzata, più seria, più indeffettibile nei propri principi morali e sportivi di tutto il calcio mondiale e ha tenuto e tiene in piedi la migliore squadra di calcio dell’orbe terraqueo.
            Se la Juventus non ha vinto ottantanove scudetti, ventisei Coppe Italia, trentaquattro coppe dei campioni, venticinque coppe intercontinentali è solo perché esiste un vasto complotto demoplutogidaico, ordito dal Napoli e dai napolisti che vede la collaborazione anche di Inter, Milan, Roma, Pro Sestese, Real Madrid, Bayern Monaco, Flamengo, Liverpool, Manchester City e United.
            So che tu non avevi il coraggio di rivelarci questa amarissima verità, per cui l’ho fatto io per te. penso che ora tu possa ritenerti liberato dalla tua ossessione per questo sito e per la gente che lo frequenta.
            Quindi figliolo, va, sii liberi, vola verso la tua felicità, e, mi raccomando porta con te tutti i tuoi amici…

          • Max Rooster

            I gombloddi sono un vostro leit-motiv. Ritenta, sarai più fortunato.

          • GiovannI Calabrese

            Suvvia amico mio, questa è una risposta tirata via… Un uomo con il tuo acume e la tua verve polemica può certamente fare di meglio…
            E poi mettetevi d’accordo il tuo esimio amico filosofo dice che ho ragione e tu mi dici di ritentare…
            PS Ma non eravate voi a dire che solo grazie a una cosa chiamata “farsopoli” la Juve è finita in B con ignominia

          • Jean Paul Sartre

            Esatto.

          • Luigi Ferrara

            Dura la vita a Rende eh?

          • Max Rooster

            Rende, voce del verbo rendere, 1a persona singolare, indicativo presente.

        • Luigi Ferrara

          Scusa ma per curiosità tu vai a commentare anche sui siti di romanisti, fiorentini interisti e torinisti o dobbiamo considerarci dei privilegiati?

          • GiovannI Calabrese

            No, viene solo qui. Siamo la sua ossessione…
            Non si fa capace che esista gente che o lo ignora o lo prende per i fondelli…

          • Jean Paul Sartre

            Vengo solo qui perché mi siete simpatici.

          • Luigi Ferrara

            Capisco . Scommetto che il piccolo centro dove vivi sia il tipico paesello berlusconizzated ovvero privo di teatri , cinema e altri luoghi di cultura, e canale 5 italia 1 e rete 4 unici canali. Cosa rimane se non tifare uve e attaccarsi ai blog altrui? Buona Pasqua

          • GiovannI Calabrese

            Meno male! Allora un piccolo barlume di speranza e umanità alberga nella tua anima !

        • GiovannI Calabrese

          Certo che ti accontenti di poco… Non devi avere granché nella tua vita… Capisco che difficilmente una donna vorrebbe avere ache fare con uno della tua intelligenza, ma almeno provaci…

          • Jean Paul Sartre

            Non posso fare sesso 24 ore al giorno, vengo qui per distrarmi.

          • GiovannI Calabrese

            Sesso 24 ore al giorno ?
            Delle due l’una.
            O sei un accanito seguace di Onan (se non sai chi è ti consiglio di consultare la Bibbia, Genesi 38, 6-10),
            oppure devi essere molto ma molto ricco: dubito fortemente che tu riesca a trovare qualcuno, uomo o donna che sia, disposto a fare del sesso gratis con te…

      • biccato

        Voi non siete contenti neanche dopo 5 scudetti di fila, infatti siete qui a soffrire dicendo di godere. Ma tranquilli, la cosa vi fa onore. Da una parte dimostra che avete ancora una coscienza e d’altro canto manifesta una certa competenza calcistica, perché si capisce che vi rendete conto perfettamente che il Napoli è infinitamente più bello della Juve.

        • Max Rooster

          Eh sì, stiamo soffrendo tanto tanto nel vedere le esibizioni degli “Harlem Globetrotters alla pummarola”

          • biccato

            Ah scusa, mi ero illuso che ne capissi di pallone e che ti guardassi le partite del Napoli per goderne, invece ti confondi col basket. Dovevo immaginarlo.

          • Max Rooster

            Gli Harlem son belli da vedere ma non vincono nulla. Capito il disegnino?

          • biccato

            Ah scusa, mi ero illuso che capissi le battute. 😀

        • Jean Paul Sartre

          Dopo la farsa di calciopoli, saremo contenti solo dopo il 10° scudetto di fila.

    • Luigi Ricciardi

      Vai prostituzione vai!

    • Snafuz!

      Si è ampiamente fatto perdonare con questa ultima prestazione…cosa deve fare di più per avere la Vostra assoluzione? Non fu neppure aiutato dagli assistenti…si scusò immediatamente in TV…

      • Jean Paul Sartre

        Considerato che non c’è nessun episodio pro-Juve in Juve-Inter (ma anzi un fallo di mano di Medel in area), non ho capito il senso del tuo commento.

        • dino ricciardi

          probabilmente hai gli occhi foderati a strisce

          • Max Rooster

            Come Sconcerti, Casarin, persino Cesari, tutti a libro paga Juve…

    • dino ricciardi

      Rizzoli non ha annullato un bel niente di sua iniziativa…..è stato ingannato dall’addizionale che l’ha indotto all’errore.

    • GiovannI Calabrese

      Carissimo, questo non è un paese civile.
      Lo dimostra il fatto che tu sia ancora qui a sparare idiozie…

  • drnice

    quanto meno questo esimio professionista non dovrebbe arbitrare MAI più né rubentus tanto meno l’internazionale. come minimo.

    • Roger Web

      Sono gli ultimi mesi, appenderà il fischietto al chiodo al termine di questo campionato, avendo già compiuto 45 anni. Gli onesti non ne sentiranno la mancanza.

  • Max Rooster

    IMPAZZIRE!!!

  • nith

    Che poi dal video è eclatante il gesto di CHiellini che la ferma con il dx e la passa con il sx e questo già farebbe intuire le intenzioni del giocatore a volerla giocare. Inoltre, la palla viene già portata sul punto di battuta dai giocatori, perché dovrebbe darla a Buffon che si trova a diversi metri di distanza da quel punto?
    Ma in Italia è cosi difficile ammettere un errore?

    • Snafuz!

      Poi chiaramente per coprire un errore così evidente (se vogliamo parlare di errore, più che altro favore) ha fatto ribattere la punizione altre 10 volte…

  • giancarlo percuoco

    Non ha la minima credibilità, di cosa parla.

  • Snafuz!

    Intanto che Rizzoli si prepara per una carriera da dirigente bianconero, ho perso il conto dei rigori a favore della Roma…e meno male che lo spilungone ne ha sbagliati un paio…

  • dino ricciardi

    Rizzoli fischia a chiamata,se notate bene quando Chiellini si accorge della cappellata che ha fatto alza il braccio ed il buon Rizzoli lo accontenta.
    Il Sig.Rizzoli ha la faccia tosta di andare in televisione è dire che la palla è stata battuta in movimento….mente sapendo di mentire…..Chiellini ferma la palla con il destro(la palla è ferma) e la batte di sinistro(nella giusta posizione dove doveva essere battuta )…..faceva più bella figura se stava zitto,questo da l’esatta dimensione della malafede del soggetto.

  • Michele

    Fate polemiche una settimana, attaccate le persone, e poi vi chiedete il perché uno si difenda. Un po’ più di faziosità no?

  • Marazola

    La furbata di rizzoli è stato far ribattere la terza volta per dimostrare la pignoleria che non ha nessuno la palla di chiellini è fermissima rizzoli vai a prendere a testate il muro anzi no fatti prendere a testate da porcucci

  • White Shark

    Non pensate ai gobbi. Qua se c’è da dibattere occorre farlo su una cosa alquanto palese. Lo dico dalla 4/5 di campionato. Ormai non si può più parlare nemmeno di dubbi. La squadra dei politici per eccellenza sta per battere il record mondiale di rigori concessi e di questi circa il 90/95% sono molto ma molto discutibili. Oggi l’ennesimo che, per la legge dei grandi numeri, qualche volta non sortisce gli effetti sperati.

  • Max Rooster

    11 rigori per la Roma e pensano alla Juve a +9.
    Occhio che perdete pure i soldini della Champions…

    • Ciccio Bomba

      quindi per te non è vero che gli arbitri sono imparziali, come da sempre professato, bensì che non lo sono. Solo che favoriscono la Roma. mi sembra coerente…….

      • Max Rooster

        Come ha detto bene Sconcerti certi arbitri temono le polemiche della stampa. Chi ha le spalle più coperte a livello mediatico?

        • Ciccio Bomba

          gli arbitri se ne fregano dei media. a loro interessa la carriera. E chi ha le spalle più coperte in quel caso?

        • Ciccio Bomba

          in ogni caso non hai chiarito il tuo concetto che quindi rimane quello: gli arbitri non sono imparziali, solo che favoriscono la Roma e non la Juve. Mi sembra un percorso a ostacoli per la tua coerenza ma del resto sei juventino…:-)

  • Ciccio Bomba

    Peccato che l inviato non gli abbia fatto notare che, alla fine, Chiellini batte esattamente dalla stessa posizione, fermando la palla esattamente come nel primo caso.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.