Il numero 17 porta bene al Napoli: Hamsik e l’anno nuovo

Un Lorenzo non ha ingarrato un tiro, l’altro ci ha fatto vincere la partita. Che è successo al terreno di gioco?

Il numero 17 porta bene al Napoli: Hamsik e l’anno nuovo

La cronaca del tifoso

Prepartita –        Prima partita dell’anno nuovo. Duemiladiciassette. E meno male che il millennium bug ci insegnò a esprimere gli anni delle date per esteso. Prima non ce n’era bisogno. Prima si diceva sessantotto, ottantadue, novantaquattro e sapevi che si trattava del millenovecentosessantotto, millenovecentoottantadue, millenovecentonovantaquattro. Se fosse ancora così quest’anno sarebbe il diciassette.

Un numero non propriamente benvoluto a Napoli. Anche se nel pallone ci è sempre stato amico. Da quel diciassette maggio li. E poi, adesso, il diciassette è diventato lui: il capitano Marek. Quando, tra cent’anni, si ritirerà, proporrò una raccolta di firme per ritirare la sua maglia diciassette e metterla di fianco alla dieci. E poi potremo dire che pure la diciassette non si tocca. L’augurio è che l’anno diciassette possa portarci bene nel pallone come gli altri diciassette.

C’è stato il concerto di Gigi D’Alessio?

Minuto 0’ –          Ma che è ‘sto campo? Sta rovinato! Sarà il freddo o Gigi D’Alessio il concerto di capodanno l’ha fatto al San Paolo?

Minuto 3’ –          Lore’ anno nuovo tiraggiro vecchio. Ma addo’ l’hai menata quella palla? Dentro ai distinti! Ti vuoi stare attento? Lo sai quanto costa uno di quei seggiolini quando gioca il Real? Vide ‘e nun scassa’ niente.

Minuto 10’ –        Anno nuovo difesa nuova. Nientemeno che teniamo in campo mezzo titolare. Coppa d’Africa infame. Devo dire che Tonelli pare un po’ grezzo ma finora non mi è dispiaciuto.

Minuto 15’ –       Marek ma che è? Due palloni regalati in trenta secondi. Guardate che voi scherzate col fuoco. Quello dall’altra parte sta quell’altro traditore che lo scherzetto ce lo fa sempre.

Minuto 20’ –        Guagliu’ io vi capisco che non siete abituati a questo freddo e che le articolazioni si bloccano ‘nu poco però qua serve un po’ di precisione in più.

Minuto 25’ –        Vai munaciello. Ti stai avvicinando per approssimazioni successive. Continua così che ricominci a segnare pure nell’anno nuovo

Minuto 30’ –        Ma comme se fa? Ma che sacripante. Marek sbaglia, Chiriches sbaglia e quell’altro, l’unico titolare della difesa la mette dentro? Ma Hysaj la coppa d’Africa nun l’adda fa’? Mannaggia la cazetta mannaggia.

Bella Pepe

Minuto 35’ –        Ragazzi arripigliatevi! Vedete quello che dovete fare ma arripigliatevi! E qua non state ingarrando manco un passaggio.

Minuto 38’ –        Io mo non è che voglio dire però quello l’ha abbattuto il munaciello eh.

Minuto 44’ –        Stasera i ragazzi si trovano meno di Saviano e De Magistris.

Minuto 45’ –        Devo dire che Gabbiadini, seduto in panchina a fianco a Tonelli, fa tenerezza. Tiene la stessa espressione dei pastori del presepe il 5 gennaio. Lo sanno pure loro che manca poco e poi non ti vedranno più.

Minuto 47’ –        No Dries, no! Non ci tradire pure tu. Quella palla non la puoi sbagliare così!

Minuto 50’ –        Hysaj ma che sacripante. E se sbagli pure i falli laterali così forse è meglio che in Africa ti ci mandiamo veramente.

Minuto 54’ –        Se questo non la smette di parlare dei record di Nordhal ‘o vaco ‘a sputa’ ‘nfaccia personalmente. A noi, quelli che superano i record di Nordhal ci stanno sullo stomaco.

Minuto 59’ –        Bella Pepe. Il primo portiere che simulando riesce a far espellere un difensore avversario..

Minuto 61’ –        Calleti, quoque tu. Stasera per segnare dobbiamo fare spostare la porta sul fallo laterale..

Minuto 67’ –        Dries nemmeno questa? Ma non è che ti abbiamo fatto troppi complimenti? Mica è finito il fluido magico?

Minuto 70’ –        Ua Tone’ per quanto. Bastava un centimetro di barba in più.

Vai Manolo

Minuto 72’ –        Oilloco a Manolo! Vai ragazzo, vedi di lasciare un bel ricordo.

Minuto 73’ –        Ma che sangue della colonna. Teniamo un uomo in più e pare che ne teniamo uno in meno. Ma si può far tirare Muriel in quella maniera? Ma com’è possibile?

Minuto 78’ –        Manolo! Lievate ‘e buffe ‘a faccia! Il solito callorenzo e poi una rete di ginocchio alla Milik! Bella ragazzo. Peccato che la stai cacciando adesso quella cazzimma che serviva prima.

Minuto 84’ –        Manolo potevi diventare un eroe e invece hai fatto la fine di Charlie Brown.

Minuto 86’ –        La mamma di Puggioni! Tutte le sta pigliando ma che marina, ecco un altro portiere che si mette a fare lo scienziato contro di noi.

Minuto 89’ –        Ma quanti ne sono ‘sti sampdoriani benedetti? Stanno dappertutto pure con l’uomo in meno.

Minuto 92’ –        Lore’ ti prego. Non tirare più. Ti prego.

Minuto 94’ –        Tonelliiiiiiiiiiiiiiiiii! Non si può credere! Gol all’esordio! E per una volta sono contento di sentirmi a quelli che diranno che doveva esordire prima. Grandissimo, grandissimo, grandissimo! Grazie guagliu’ mi hai salvato da un tuosseco ca nun se po’ capì.

Minuto 96’ –        Finita! Se il mister voleva vincere le partite sporche e senza bel gioco è stato immediatamente accontentato. Mamma mia bella, meno male. Mi sento quasi come dopo il gol di Lavezzi al Cagliari. Un Lorenzo non ha ingarrato un tiro e un altro ha risolto la partita all’esordio. Su assist di Strinic.

Possiamo dire che la parte titolare della difesa ci ha messo in difficoltà e gli esordienti ci hanno salvato. Meno male, meno male e meno male. In ogni caso una vera partitaccia. La cosa più incredibile dei novantacincque minuti resta il mistero di come abbia fatto Reina, che è l’unico che non corre, a rimanere fresco e tosto a zero gradi nonostante i pantaloncini e le maniche corte.

#forzanapolisempre

Raffaello Corona Mendozza

@mendo154

Raffaello Corona Mendozza ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.