Dotto su Dagospia definisce Reina un attore e chiede la Var. E poi la sua Roma quando avrebbe avuto nove rigori?

La pagliuzza e la trave. Il giornalista non conosce il regolamento e si appella alla moviola in campo. Così la Roma perderebbe l’unico primato che ha.

Dotto su Dagospia definisce Reina un attore e chiede la Var. E poi la sua Roma quando avrebbe avuto nove rigori?

Rizzoli e Strootman

Giancarlo Dotto, nella sua consueta e apprezzata rubrica su Dagospia, faziosa come lo siamo noi (ma noi la faziosità ce l’abbiamo nella ragione sociale) in quanto romanista, dedica un bel po’ di spazio alla presunta simulazione di Reina in occasione della seconda ammonizione a Silvestre. Abbiamo già scritto qui e qui che cosa vuol dire ostacolare il portiere, quindi non torniamo sul tema. Ci limitiamo a riportare quanto scritto da Dotto e a notare che nella sua rubrica non c’è invece nemmeno un accenno a Rizzoli che ha fatto finta di non vedere un fallo da rigore di Strootman su Rigoni quando Genoa-Roma era ancora sullo zero a zero. Cose che possono capitare.

Miraggi e visioni. Cosa vede mai il meschino Di Bello (ah, quando c’erano i Lo Bello…) per mettere mano al taschino e, invece della colt, estrarre il cartellino rosso per cacciare Silvestre che nemmeno l’aveva sfiorato e meno che mai forato l’iperbolico Reina, tipo sveglio che si guadagna la pagnotta con il talento d’attore non avendo quello di portiere. Sta di fatto, Samp sprofondata e Ferrero infuriato. Lui e la sorella in tribuna. Come dargli torto? Il calcio è questo.

Con la moviola in campo, Perotti sarebbe a zero gol

Per poi dilungarsi sulla Var (la moviola in campo). Omettendo di ricordare che se ci fosse stata la Var, la Roma avrebbe perso l’unico primato che fin qui ha conquistato, diciamo, sul campo, ovvero la squadra con più rigori a favore: nove. In questa classifica la Roma è in fuga, sembra davvero inarrestabile. E Perotti può ambire al titolo di capocannoniere. Preparate il Circo Massimo.

Massimiliano Gallo ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • Paolo Rossi

    Stiamo parlando di uno che l’anno scorso nel corso dello stesso campionato ha detto nell’ordine:
    1) Totti fuoriclasse immenso, deve giocare
    2) Totti è finito, farsi da parte
    3) Totti salvezza della Roma, imprenscindibile
    4) Totti, rovina della Roma, per il bene della squadra deve lasciare.
    E parallelamente sono andati i suoi giudizi sulla roma e su Big Spalla che poi è tornato Spall…etti.
    Come direbbe Totò ma ci faccia il piacere…

  • vincy

    Ma una raccolta firme contro i tifosi della Juve non si può?
    Mi vergogno di avere come connazionali questa gente.

    https ://twitter .com/SportEconomy/status/818422632857108480

    • Jean Paul Sartre

      Ma pensi alla Juve anche sotto un articolo che riguarda la Roma? Ma allora ammettilo che è amore.

      • Max Rooster

        “Nooo, no es amor, lo que tu sientes se llama obsesiooon…” (cit.)

      • vincy

        Ho postato un articolo sul primo articolo dsl napolista che mi capitava per le mani…

        Ti chiedi perche questa notizia non faccia notizia?

  • Jean Paul Sartre

    Esilarante questa guerra tra futuri gemellati a colpi di: tu rubi più di me!

    • Enrico Pessina

      Se lo dici tu, che sei un esperto in materia…

      • Max Rooster

        I luoghi comuni sono armi a doppio taglio. Voi dovreste ben saperlo…

        • Enrico Pessina

          Fatti, giovanotto, fatti.

          • Max Rooster

            Son fatti anche quello che vi riguardano, guagliò

          • Enrico Pessina

            Sarà, giovanotto, ma quelli che riguardano voi sono fattacci.

          • Max Rooster

            Mah, i vostri li vedo quasi ogni giorno in tv

          • Enrico Pessina

            Beh, allora diciamo che forse ti manca un po’ il senso della misura.

          • Max Rooster

            Bello il pulpito da dove arriva la predica.

          • Enrico Pessina

            Esattamente.

    • Max Rooster

      Era una proposta di ripristinare il gemellaggio Napoli-Roma in chiave antijuventina.
      A furia di rigori ed espulsioni farlocche ormai il progetto è abortito e mo’ volano gli stracci. Magari fra i due litiganti arriverà seconda la squadra del presidente federale, alias gli intoccabili. Prepariamo il popcorn…

      • aristoteles logatto

        Caro stronzetto disgraziatamente figlio di una donna dai facili costumi, cosa sentiresti in tv? Le sparatorie? Vedi che la ‘ndrangheta (ossia la più potente e ricca azienda del pianeta) è al nord che fa i veri affari. Nel calcio li fa con la jumerda. Apri i tuoi occhietti dolci e dalla fessura da cui spii tua zia per toccarti potresti scorgere mammina tua con lo zio

        • Max Rooster

          Gli insulti a livello personale qualificano chi li proferisce. Tipico delle chilometriche code di paglie.

  • nith

    Il giornalismo in Italia è, ormai, cosa di pochissimi.

    • dino ricciardi

      Purtroppo giornalisti competenti e sopratutto con onestà intellettuale sono mosche rare.

  • Marazola

    di cosa stiamo parlando? della squadra che entra piú in area nel campionato? di quella che fa meno falli e ha meno ammonizioni di tutto il campionato (marchio del maestro che esibí anche a empoli ma nessuna tv cita il record di FAIR PLAY) della squadra che fa piú possesso palla in serie a? che tira di piú ? e ha preso solo 2 rigori a favore.. subendo torti enormi contro GENOA E PESCARA (RIGORI NON DATI) CONTRO FIORENTINA (ESPULSIONE NETTA DI KALINIC) CONTRO TORINO (RIGORE CONTRO RIDICOLO E GOAL DOVE SI STRAPPA LA PALLA A REINA DALLE MANI) MA STIAMO SCHERZANDO??? la roma ha 9 rigori all attivo.

  • Marazola

    Ferrero RINCARA LA DOSE: reina il piu grande antisportivo e simulatore,
    il napoli tuteli i suoi tesserati attraverso le vie legali, d altra
    parte ne detiene i diritti di immagine, immagine che il “signor” (?)
    ferrero sta rovinando ora BASTA

  • Rosario

    Signori tutti, è evidente che il terzo posto quest’anno ce lo dovremo sudare. Tutto il sistema sta schiumando di rabbia vedendo che il Napoli non è collassato dopo l’infortunio di Milik.
    L’Inter sta rientrando prepotentemente e la ROmetta DEVE andare in Champions… prepariamoci ad attacchi che il fr…. di Sarri a Mancini sembrerà uno scherzo.
    Sono convinto che questo giro non accadrà nulla a Reina, ma stanno preparando il terreno per bastonarci al momento giusto…. ricordate le tre giornate a Merdain?
    Ha ragione l’amico Marazola: la società (cioè DeLa…) deve intervenire

  • Diego della Vega

    La tristezza di Tavecchio per le milanesi fuori dalla Champions, le romane decisamente favorite dal sistema rispetto a noi con la Roma che ha un rigore ogni partita pur giocando meno di noi in area, la proverbiale simpatia del nostro presidente che diciamoci la verità sta sulle gonadi di mezzo mondo del calcio, la stampa e le TV completamente appecoronati sugli smerdj, un diffusissimo sentimento non antimeridianale ma piuttosto antinapoletano, non mi fanno essere ottimista. Anche la polemica assurda su questa partita dove ancira una volta ci è stato negato un rigore cristallino che hanno visto tutti, non mi fa stare tranquillo per il girone di ritorno. Abbiamo capito che il sistema calcio sponsorizza un ritorno delle milanesi e a seguire una vittoria importante per le romane. Noi siamo marginali e mal sopportati.

    • Tatore

      …alle volte mi sento paranoico, altre volte, ragionandoci, sembra che sia effettivamente come dici, bah

  • rudykrol

    Certo farsi fare la morale dai romanisti, proprio quest’anno, è il colmo…

  • Francesco Sisto

    Ah ah ah, il goal di Tonelli è rimasto sullo stomaco a tutti,!
    E come risicano..
    Ed io godo 😁

  • White Shark

    Oggi si è espresso in materia il legale della Società. Mi aspetto tre giornate per Reina😀. Non ricordo l’ultimo atto favorevole al Napoli di questo signore.

  • Stefano Valanzuolo

    Vabbè, questo poveretto di giornalaio capisce di pallone poco o nulla… Parliamo del suo, di talento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.