L’attacco di De Laurentiis ai procuratori è sul New York Times (trascurato in Italia)

Il servizio dell’agenzia Reuters diffonde le parole del presidente del Napoli alla conferenza di Londra. Il silenzio dei media italiani.

L’attacco di De Laurentiis ai procuratori è sul New York Times (trascurato in Italia)

Il giorno dopo le dichiarazioni a Londra, tutto il mondo del calcio (e non solo) mette Aurelio De Laurentiis in prima pagina. Le parole del presidente del Napoli al convegno organizzato a Londra, allo Stamford Bridge, su Sport e Business sono state riprese dall’agenzia internazionale Reuters, e sono quindi finite su tutti i giornali del pianeta. Stamattina abbiamo iniziato con Bbc e As (ma ce ne sono tanti altri), ora proseguiamo con il New York Times, che con un lungo resoconto (a firma di Alan Baldwin) riporta praticamente tutte le dichiarazioni rilasciate dal patron partenopeo. Ovviamente, l’attenzione maggiore – e lo capisci anche dal titolo – viene catturata dalle frasi sui procuratori, definiti «Il cancro del calcio».

Nel pezzo del Times c’è anche un riferimento alla volontà di De Laurentiis di ampliare le sue proprietà calcistiche, con un club americano («preferibilmente dell’East Cost», sottolinea il NYT) o inglese di lega inferiore. Insieme al prestigioso quotidiano statunitense, anche altri media internazionali hanno utilizzato i take della Reuters e hanno riportato le parole di De Laurentiis: EspnfcL’Equipe e il Telegraph.

I giornali italiani, forse più assuefatti, hanno riportato la notizia senza particolare enfasi. Sotto, le prime pagine dei tre principali quotidiani italiani. Un rigo in prima pagina alla frase sui procuratori lo dedica solo la Gazzetta. C’è un richiamo su Tuttosport che però cita la frase su Higuain, definito come «ossessione» di De Laurentiis.

del

Napolista ilnapolista © riproduzione riservata
TERMINI E CONDIZIONI
  • erngiu963

    E meno male che non ne parlano!…quest’uomo non ha proprio il senso della misura!…dovrebbe contare fino a mille prima di aprire bocca!!!

    • vincy

      Per me ha ragione.
      Non tutti sono pessimi ma alcuni si.
      Stanno rovinando il calcio.

      • rudykrol

        …e che ha risolto dicendolo?

        • artemisia

          potrà pur dire quello che vuole come tu scrivi quello che vuoi..o no?

          • rudykrol

            Certo. Tutti abbiamo diritto di parola. Persino tu. Mi chiedo, molto ragionevolmente, anche se ADL ha ragione, che beneficio ne potrà e ne potremmo trarre.

          • artemisia

            “persino tu”..che belinata..

        • vincy

          Parlare dell’argomento.
          All’estero éstato ben accolto

          • rudykrol

            Mah…. Ha ragione, figuriamoci, ma sempre dai procuratori deve andare, se vuole acquistare dei giocatori, almeno per il momento. Il procuratore di Giaccherini gli ha già risposto….

          • vincy

            Risponderà chi lavora bene.
            Come valcareggi.
            Un Raiola ad esempio che cerca soldi dai club si stara zitto

        • Antonio Chiacchio

          se un fatto non si denuncia, non si comincia il processo di redenzione, il cancro si cura con la prevenzione e con “l’epifania”

    • Tullio Imposimato

      Ma non è ciò che pensano in molti che i procuratori siano dannosi al calcio? Se lo dice ADL i procuratori diventano parte pulita del calcio??? Siete dei cialtroni, l’importante per voi è essere contro ADL…

      • erngiu963

        Cialtrone sarai tu!…lo dicono tutti chi?…il Rigoletto come al solito ha straparlato!!!sicuro ci sono i buoni ed i cattivi..lui ha generalizzato!!!…e mi sembra che ci abbia pure fatto qualche affare in questa sessione con i “cancri” di Diawara e Maxsimovic!…per il resto tienitelo stretto a De Buffonis…siete della stessa pasta!!

        • Tullio Imposimato

          Non è risaputo che i procuratori orientano i loro assistiti spesso in maniera scorretta??? Confermo che sei un cialtrone

          • erngiu963

            E tu sei 2 volte cialtrone e Rigoletto2

    • Antonio Chiacchio

      perché il presidente ha forse detto delle falsità?

  • Effe Bongi

    che i procuratori calcistici siano la più grossa stortura di questo sport, con il potere che hanno tale da rendere carta straccia i contratti in barba a qualsiasi norma, impedendo di fatto alle società di gestire i propri investimenti come avviene in quasi tutto i contesti imprenditoriali, è evidente.
    non è un caso che questo genere di dichiarazioni, come quelle di wenger la scorsa estate, abbiano risalto nei paesi anglosassoni mentre da noi non fanno notizia.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per la pubblicità e alcuni servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Cliccando su “Accetto”, scollando o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.